TERRITORIO

oliveti

I terreni appartenenti alla nostra azienda agricola sono situati in parte all’interno della rigogliosa natura dei Comuni di Auletta e Petina, entrambi nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, ed in parte emergono inaspettati nel cuore del centro storico alto di Salerno, nei pressi dell’antico giardino botanico.

Auletta è un piccolo centro incastonato tra i Monti Alburni e l’Appennino campano-lucano, situato sulla riva sinistra del fiume Tanagro e caratterizzato dalla presenza di grandi estensioni di boschi ed uliveti. Qui l’olivo  è stato introdotto dai Greci che individuarono nel suo territorio un terreno fertile e collinare dove poter fondare un sito.

La coltivazione degli olivi è stata poi incrementata in pieno Medioevo nel territorio di Petina dai monaci benedettini della congregazione di Montevergine, con l’introduzione di alcune specifiche varietà. Ancora oggi in quei luoghi si produce una buona quantità di olio e di ottima qualità.

Sorprende invece il vigneto a terrazze situato a Salerno, tra il mare e le colline, quale parte del giardino di 8.000 mq dell’antica dimora Villa Avenia, attiguo al “Giardino della Minerva”. Una coltivazione biologica in un luogo dalla storia millenaria, che occupa parte di un territorio un tempo di proprietà del monastero di Santo Spirito (XIII sec.).